LA CONFEDERAZIONE

La Cgil (Confederazione Generale del Lavoro) è la più antica organizzazione sindacale italiana ed è anche la maggiormente rappresentativa, con i suoi oltre cinque milioni e mezzo d’iscritti, tra lavoratori, pensionati e giovani che entrano nel mondo del lavoro.

Quando è nata, nel 1906, ma le prime Camere del lavoro risalgono al 1891, aveva duecentomila aderenti. Da allora ha mantenuto la doppia struttura: verticale o federazioni di categoria , orizzontale attraverso le camere del lavoro. Attualmente le federazioni di categoria nazionali sono 15 mentre le Camere del lavoro in tutto il territorio nazionale sono 134 . La Cgil nazionale ha sede a Roma.

Difendere, affermare, conquistare diritti

La nostra storia è profondamente intrecciata alla storia del Paese, stipuliamo, attraverso le organizzazioni di categoria, i contratti di lavoro e svolgiamo un’azione di tutela, finalizzata a difendere, affermare, conquistare diritti individuali e collettivi, che vanno dai sistemi di welfare (pensioni, sanità) ai diritti sul posto di lavoro (Statuto dei lavoratori).
La Cgil è affiliata alla Confederazione europea dei sindacati (Ces), alle cui corrispondenti strutture sono affiliate le federazioni o sindacati di categoria, e alla Cisl internazionale.

Il segretario

L’attuale segretario generale è Susanna Camusso, eletta il 3 novembre 2010.

Dalla fondazione ad oggi i segretari generali che hanno guidato la Cgil sono:

– Rinaldo Rigola (1907 – 1918)

– Ludovico D’Aragona ( 1918 – 1925)

– Giuseppe Di Vittorio (1944 – 1957)

– Agostino Novella (1957-70)

– Luciano Lama (1970-86)

– Antonio Pizzinato (1986-88)

– Bruno Trentin (1988-94)

– Sergio Cofferati (1994-2002)

– Guglielmo Epifani (2002-2011)